I Alone Level Up- 010

Improvvisamente il fondo sabbioso cedette e si formò una fossa profonda.

“Uh? Uh!”

Jin-Woo corse via disperatamente in modo di evitare di rimanerne risucchiato. La fossa sabbiosa continuò a crescere ed infine Jin-Woo dovette aiutarsi anche con le braccia per venirne fuori.

“Pant, pant, pant…”

Le gambe gli cedettero, il respiro era affannoso e il suo sguardo si fissò sulla fossa appena formata. In modo piuttosto bizzarro, vide che la sabbia sul fondo stava ‘bollendo’.

Realizzando che solo un passo sbagliato lo avrebbe fatto finire là dentro gli procurò una serie di brividi sulla schiena.

“Aspetta un attimo…”

Gli occhi di di Jin-Woo si strinsero sospettosi.

“…non sta davvero bollendo, giusto?”

Dando uno sguardo più approfondito, si rese conto che ‘qualcosa’ di piuttosto grosso si stava dimenando là sotto.

Istintivamente si rimise in piedi. Una brutta premonizione si stava facendo strada dentro di lui.

Ed infatti, proprio come Jin-Woo stava facendo un passo all’indietro, la sabbia all’interno della fossa improvvisamente esplose verso l’alto.

La sabbia cadente produsse il ruggito di una cascata.

Nel frattempo gli occhi di Jin-Woo si spalancarono.

“Un… un insetto?”

La cosa che era saltata fuori dalla sabbia era un millepiedi gigante.

Kkiieeeek!!!

Quando la sua figura fu completamente visibile, la testa della dannata cosa raggiungeva l’altezza di un edificio di cinque piani.

Jin-Woo inghiottì nervosamente.

‘Non può essere reale.’

Di sicuro, il bastardo era incredibilmente grande. Non aveva mai sentito parlare di un millepiedi così grandi prima d’ora. Ma le sue dimensioni non erano la sola cosa che stupì Jin-Woo.

“Perche c’è un nome sopra il mostro?”

Stava di nuovo sognando?

Jin-Woo chiuse e riaprì gli occhi ripetutamente, tuttavia niente cambiò. Pure in questo momento, c’erano cinque parole rosse che fluttuavano al di sopra della testa del mostro.

…Proprio come lo hanno i mostri nei videogiochi.

‘Poison-Fanged Giant Desert Centipede.’ (NdT: I nomi per quanto possibile non verranno tradotti in quanto in italiano suonano malissimo, ed in più, essendo nomi, cambiano poco la sostanza)

Proprio come il suo aspetto bizzarro ed orrendo, pure il suo nome dava la sensazione di qualcosa da evitare ad ogni costo.

Notò una coppia di zanne grandi come un bambino che venivano fuori appena sotto la mascella della creatura. Non era necessario essere un genio per capire cosa sarebbe potuto accadere se fosse stato azzannato, era evidente sin dal nome (NdT: Poison-Fanged – zanne avvelenate)

vedendo quelle grosse zanne e la mascella che si apriva e chiudeva di continuo era come se…

“Si sta leccando le labbra?”

In quel momento un nuovo suono rintocco nella sua testa.

Ting.

[Quest penalità: Sopravvivi]

Obiettivo:Sopravvivere fino la fine del tempo limite.

Tempo limite: 4 ore.

Tempo rimanente: 4 ore 0 minuti 0 secondi

‘Stiamo scherzando?’

Tuttavia appena il tempo cominciò a scorrere il millepiedi schizzo fuori dalla sabbia e si lanciò al suo inseguimento come se non potesse più aspettare un solo momento.

“Ma che c***o!!!”

Jin-Woo si girò e corse via con tutte le sue forze.

Non c’era più tempo da perdere in considerazioni.

Se voleva sopravvivere doveva correre.

Questo era l’unico pensiero rimastogli nella testa.

Tuttavia, prima ancora di aver percorso una manciata di metri, un’altra colonna di sabbia eruppe verso l’alto non lontano dalla sua posizione.

Booom!!

“Aaaaaaaaaahhh!!!”

Jin-Woo cadde all’indietro a causa della potente onda d’aria risultante. Rotolò nel suolo sabbioso prima di rimettersi prontamente in piedi. Si levò la sabbia dalla faccia dopodiché i suoi occhi si spalancarono ulteriormente.

Questa volta non era uno, bensì se ne erano aggiunti altri due.

Booommm!

Boooooooommmm!

Prima ancora di riuscire a metabolizzare il pensiero, altri sette millepiedi schizzarono fuori dal terreno e tutti fissavano lui.

Kiiiiieeeeeekkk!!!

Come i millepiedi rilasciarono il loro verso graffiante, l’espressione di Jin-Woo volse al peggio. Molto, molto peggio.

“Maledizione…”

***

Jin-Woo riapparì nella camera dell’ospedale esattamente quattro ore dopo.

Plop.

Jin-Woo cadde sulle ginocchia e dolorosamente cercò di recuperare il respiro.

Cough, cough!!! Ptu, ptu!!”

La sua bocca era piena del grossolano e granuloso sapore della sabbia. Bruciavano malamente anche i suoi occhi, probabilmente anche questi pieni di sabbia.

Jin-Woo ansimò e si lamentò per un lungo periodo, prima di cadere esausto sulla schiena. Non aveva più forze in corpo, nemmeno per muovere un dito.

“Pant, pant… cosa diavolo è stato?”

Jin-Woo continuò a respirare pesantemente finché un nuovo messaggio non apparse.

Ting

[Hai completato la quest penalità]

L’espressione di Jin-Woo diventò nera.

Una ‘quest penalità’?

Ho fatto qualcosa meritevole di punizione?

Jin-Woo attentamente cercò di raccogliere i propri pensieri prima di ricorda che il giorno prima aveva abbandonato la [quest quotidiana].

‘Può essere che…’

Facendo mente locale, diceva chiaramente che se la quest non fosse stata completata avrebbe ottenuto una penalità corrispondente.

“Pant, pant, pant… Quindi non si è trattato di un’allucinazione?!”

Non era né un’allucinazione né un sogno.

Non era necessario che si pizzicasse per confermare che quanto accaduto fosse un sogno o la realtà.

Mentre correva come un disperato, il fiato corto era bruciante, e il dolore provato quando veniva graffiato dai millepiedi era ancora fresco nella sua mente.

Era tutto accaduto sul serio.

Era quasi morto.

‘Questo è davvero troppo…’

La così detta penalità si era rivelata essere trovarsi lanciato in un campo d’esecuzione!

Allo stesso tempo fu assalito da un’altra brutta premonizione. Se questa penalità era stata causata dalla quest quotidiana, allora senza ombra di dubbio questa poteva non essere l’ultima volta.

Ed infatti sentì un altro beep meccanico risuonare nella sua testa.

Ting.

Scattò sorpreso, ma fortunatamente, non si trattava di un’altra quest o niente del genere.

[Ricompensa per aver completato la quest penalità è ora disponibile]

[Vuoi confermare la ricompensa?] (S/N)

‘Ricompensa…?’

Purtroppo al momento non aveva alcuna forza rimanente per confermare alcunchè.

La sua situazione non lo permetteva.

‘Non importa che mi dia la ricompensa o meno… fammi prima riprendere fiato!’

La sua vista gradualmente si appannò.

E presto Jin-Woo cadde in un sonno profondo.

***

“Mio dio! Che cosa è successo qua?”

Mattina successiva.

Un’infermiera entrò nella camera di Jin-Woo ed i suoi occhi si spalancarono per la sorpresa.

Il paziente era steso a terra, mentre tutto il resto era ricoperto di sabbia. Non solo, pure il paziente era pieno di sabbia.

Lasciò il carrello dei medicinali vicino il letto e premette immediatamente il pulsante per le emergenze.

“Per favore, mandate immediatamente qualcuno.”

Presto, il medico di turno si fiondò dentro la stanza.

“Cos’è successo? Cosa è capitato a Mister Jin-Woo?”

“Non ne ho idea. Tutto era a posto la notte scorsa, invece questa mattina…”

“Per il momento rimettiamolo a letto. Uno, due!”

Due persone alzarono Jin-Woo da terra e lo rimisero sul letto. Durante il processo, il dorso della mano di Jin-Woo venne graffiato dal bordo del carrello dei medicinali lasciato sul fianco del letto, ma nessuno ci fece caso.

“Diamo un’occhiata alle sue condizioni.”

Il dottore controllò accuratamente la situazione di Jin-Woo, ma non riuscì a trovare niente che non andasse nel giovane.

“Com’è possibile? È solo addormentato?”

Il dottore rilasciò un sospiro di sollievo.

L’Associazione degli Hunter aveva chiesto di prestare particolare attenzione a questo particolare paziente. Comprensibilmente il dottore era molto preoccupato quando aveva pensato che fosse accaduto qualcosa di brutto.

“Per ora lasciatelo stare. Sembra che sia in uno stato di sonno molto profondo.”

Il dottore parlò all’infermiera e stava per lasciare la stanza, quando guardò il resto della stanza grattandosi il lato della testa.

“A proposito, la stanza… probabilmente ha bisogno di una pulita. Miss Yu-Rah, si prenda cura di rimettere in ordine questo posto.”

“Sara fatto, dottore.”

Il dottore lasciò la stanza e l’infermiera, Choi Yu-Rah, rimosse la polvere dal proprio grembiule con dei piccoli colpetti.

Che sollievo che si sia rivelato niente di grave.

Certo, il paziente poteva anche non essere loro parente o amico, ma non potresti trovare un medico o un’infermiera che non speri nella salute del proprio paziente.

In particolare l’ospedale degli hunter vedeva pazienti feriti gravemente quasi quotidianamente. Come minimo, lei non voleva vedere un paziente di cui era responsabile peggiorare sotto le proprie cure.

“Whew…”

Era riuscita a calmarsi un poco, e cominciò subito a preoccuparsi sul dove iniziare per pulire la stanza, ma in quel momento i suoi occhi colsero delle gocce di sangue sul pavimento.

“Oh mio…”

Il sangue veniva dalla punta delle dita della mano del paziente.

Rimase di sasso e subito si mise a cercare la ferita su Jin-Woo, per poi ruotarla e controllare l’altro lato.

“Cosa sta succedendo?”

C’erano evidenti tracce di sangue appena versato tuttavia non era in grado di trovare alcuna ferita. Pulì il sangue ma la ferita non era visibile da nessuna parte.

‘Può essere che la sua ferita sia guarita in così breve tempo?’

Il cuore di Yu-Rah cominciò a battere forte mentre cautamente studiava le condizioni di Jin-Woo.

E lui era ancora profondamente addormentato.

Parte 7: Quest giornaliera

Ting.

Jin-Woo aprì gli occhi di scatto.

Si alzò velocemente in piedi e la prima cosa che fece fu controllare l’ora. Le lancette dell’orologio avevano appena superato le 16:30.

In pratica aveva circa sette ore prima della mezzanotte.

‘Ottimo!’

Jin-Woo aprì la mailbox.

[Quest giornaliera: Preparazione per diventare forte]

Flessioni, 100 ripetizioni: incompleto (0/100)

Addominali, 100 ripetizioni: incompleto (0/100)

Squat, 100 ripetizioni: incompleto (0/100)

Corsa, 10 km: incompleto (0/10)

Attenzione: non completare la quest giornaliera risulterà in una punizione adeguata.

“Ancora la stessa missione?”

Si lasciò sfuggire un verso lamentoso.

No, forse è meglio così, piuttosto che una quest con obbiettivi impossibili o difficili da capire, questa era preferibile.

Beh, a patto che avesse sufficiente tempo sarebbe stato in grado di completarla, anche se il suo corpo avrebbe dovuto faticare un po. Jin-Woo scese dal letto e subito cominciò con le flessioni.

Ovviamente non aveva alcuna intenzione di finire di nuovo in un posto come quello dell’ultima volta che l’aveva quasi ucciso.

La notte precedente era stato fortunato a sopravvivere, ma non poteva avere la sicurezza che stanotte le cose sarebbe andate allo stesso modo.

Alzò leggermente lo sguardo e confermò il contenuto della quest, e notò che ogni volta che effettuava una flessione il conteggio veniva aggiornato in tempo reale.

Ting.

[Hai completato una flessione]

[Flessioni, 100 ripetizioni: incompleto (7/100)]

Ting

[Hai completato una flessione]

[Flessioni, 100 ripetizioni: incompleto (8/100)]

Per vedere come funzionava andò giù solo per metà prima di salire di nuovo, ma come si aspettava il conteggio non venne aggiornato. Ora realizzava perché le flessioni di ieri non avevano contato. Doveva farle per bene oppure non venivano contate affatto.

‘Uh… dammi pausa.’

Era stupito, comunque continuò con gli esercizi.

Aveva ancora 50 flessioni da fare.

Dopo di quello, addominali, squat e corsa lo attendevano.

…Tre ore dopo.

Flessioni, 100 ripetizioni: completo (100/100)

Addominali, 100 ripetizioni: completo (100/100)

Squat, 100 ripetizioni: completo (100/100)

Corsa, 10 km: incompleto (9/10)

“Pant, pant, pant…”

Jin-Woo aveva percorso una volta il perimetro esterno dell’ospedale fino a tornare di fronte alla propria camera d’ospedale. Al momento era piegato in due cercando di recuperare fiato. Il suo cuore batteva tanto forte da sembrare che volesse esplodere da un momento all’altro, ma ancora non poteva cedere.

‘Ho lavorato come un pazzo, è fuori discussione che mi arrenda ora…’

In qualche modo riuscì ad aprire la porta della stanza e fece un passo verso l’interno. In quel momento.

Ting

[Distanza corsa in totale: 10 Km]

[Hai completato la corsa, 10 km]

Finalmente aveva finito.

“Pant… pant…”

Jin-Woo si lascio andare sulle ginocchia. Il suo viso e la schiena erano ricoperti di sudore.

Mentre cercava di regolare il suo pesante respiro, e mentre grosse gocce di sudore continuavano a cadere per terra, un messaggio familiare apparve di fronte a suoi occhi.

Ting

[Hai completato la ‘quest quotidiana: preparazioni per diventare forte’]

[La ricompensa per il completamento è disponibile]

[Vuoi confermare?](S/N)

Per un momento Jin-Woo prese in considerazione di dimenticare tutto e di lasciarsi andare in segno di resa, ma presto cambiò idea. Almeno per il momento, voleva confermare che cosa queste ricompense potessero essere con i propri occhi.

“Confermo.”

Ting

[Le seguenti ricompense sono disponibili]

Ricompensa 1: Pieno recupero di tutte le capacità fisiche.

Ricompensa 2: Tre addizionali punti statistica.

Ricompensa 3: Una box casuale.

[Vuoi raccoglierli tutti?]

‘Come mai ce n’è così tanti?’

Fu il primo pensiero che gli passo per la testa dopo aver visto il contenuto della ricompensa.

Ma pensandoci un po più attentamente, una delle ricompense era piuttosto utile al momento, ed una che lo rendeva piuttosto curioso su cosa potesse significare.

Al momento di sicuro aveva bisogno della prima. Era sul punto di collassare da un momento all’altro.

Dato che c’era una penalità in caso di fallimento, la probabilità che anche le ricompense fossero reali erano dannatamente alte.

Beh tentare non nuoce, giusto?

Aspetta, non è che dopo avergli promesso una ricompensa lo ributta in mezzo alla zona penalità, giusto?